Com’era bello

foto354.jpg

Come accade spesso quando si trasloca, ci vengono per le mani, ricordi di vita vissuta. Ti raccogli i capelli con una di quelle pinze assurde dai colori vivaci, chè fa molto la Spagna di Almodovar, metti su un cd di quelli che ti fanno sembrare una malinconica Bridget Jones e una volta incrociate le gambe alla toro seduto, cominci a pescare a caso nel pesantissimo baule di vimini, con fare disinvolto e spensierato. Diari conservati dalla prima media, smemorande perlopiù, che a fine anno ti ci voleva il troller per portarle in classe, lettere d’amore e non, bigliettini d’auguri per ogni gusto e ricorrenza, riduzioni di discoteche e locali vari,  ritagli di giornali di attori cantanti e compagnia bella.

Poi pescando pescando, eccole trovate le foto tanto dimenticate, tutte perfettamente datate ed incollate, che pignoleria!

Ti accendi una sigaretta, prendi il telecomando dello stereo, t’appresti a mettere la canzone giusta, che è quasi fondamentale per l’atmosfera circostante. Lo fissi per qualche secondo, poi lo apri quel dannato album delle medie, quando non ti si filava mai quello giusto ed eri infatuata di quel tipo fino alle vacanze estive e magari poi si metteva con una delle tue amiche. Le foto con le BF (best friends), tutte con il solito taglio di capelli, i soliti bracciali e chissà cos’altro, ed è proprio in quell’istante che cerchi di trattenerla, ma questa vuole uscire a tutti i costi, la classica grassa risata godereccia, di quelle che puoi condividere solo tu, di quelle che non sai se vorresti nasconderti dalla vergogna o prenderti per il culo da sola.

Ed infine, l’album della terza superiore, quando hai le sopracciglia alla Elio e le storie tese e ti vesti come Eminem anche se sei una donna, che non è poi cosa buona, perchè il fare indaclub ti rimane anche da grande.

Quello sì che era un gran bel periodo, non pagavi le bollette, non si doveva votare, avevi un sacco di sogni nel cassetto e usavi il Topexan perchè la presenza di un brufolo sulla faccia poteva sconvolgerti l’esistenza.

Erano bei tempi anche se già allora le fragole erano transgeniche, c’era il buco dell’ozono e purtroppo anche le ragazze di non è la rai.

Annunci

18 Risposte to “Com’era bello”

  1. dimmi, ma perché per aprire un blog, hai aspettato così tanto?

  2. a me le ragazze di NON E’ LA RAI mi hanno allietato tanti pomeriggi…
    però quante risate sulle vecchie foto, ma anche quanta malinconia

  3. BF… pensavo belle fighe;)
    Comunque è sempre bello rivedere le foto… a volte non è neppure necessario accendere lo stereo per sentirne la musica…

  4. D’accordo che sei una cinefila a cinque stelle, ma è un po’ presto per sentirti la protagonista di “Come eravamo”!!! 😉
    Tutto empatico e scritto moooooooolto bene, Chiara.

    Non credo sia giusto entrare nelle tue sensazioni né esprimere un giudizio tanto per scrivere qualcosa, voglio dirti però che la Chiara di domani non sarà mai meno bella della Chiara di ieri; e se ti dai fiducia, sono certo che saprai trovare quella felicità che nascondi gelosamente dentro di te, tra le pieghe di una bambina che -giustamente- nasconde il suo volto dagli sguardi di un mondo spesso troppo cinico e meschino.

    Un abbraccio chissàcosa. 🙂

  5. E’la malinconia pre e post trasloco. Ti capisco perfettamente.

    Baci

  6. nonsonounacommessa Says:

    Matteo- Se non sbaglio, mi hai dato tu la possibilità di farlo. Baci baci.
    Krepa- Forse capisco anche il perchè, era un bel vedere dai! (Per Boncompagni anche un bel toccare).
    Cilions- Sono d’accordo con te, ma credimi, quel cd è stato troppo significativo in quel periodo e sentivo il bisogno di ascoltarlo nuovamente. Ti abbraccio.
    Alby- Che dire…, per alcuni sono come un libro aperto. Un abbraccio moooolto sincero.
    Paolo- Credo che tu abbia ragione, ti abbraccio e t’invidio per come riesci ad iniziare la giornata!

  7. Io sono riuscito a requisire e nascondere TUTTE le mie foto di quel periodo… Quando mi sento depresso e stanco perchè appesantito, senza cura di me stesso.. le guardo e allora.. capisco che potrei ridiventare così.. bleah!!

  8. Spero di poter fare un trasloco al più presto anch´io, non vedo l´ora che mi ricapiti in mano la canottiera gialla con la scritta “DÍO NON ESISTE”. Onoratissimo delle tue visite al mio sito, ti invito a provare ad ascoltare le mie canzoni, le trovi su “ascolta”. Non è roba per tutti gli stomaci, ma almeno provaci. ciao Oscar

  9. Che bello fare un trasloco e veder saltr fuori le cose che forse meno ti aspetti di rivedere…
    Quando si dice: voler fae pulizia. Un trasloco porta sempre a questo! ;o)

    La foto che riesco a intravvedere mi piace…ma eri giovanissima…:o)

    Un abbraccione.

  10. Ciaooo Chiaraa …
    Pensa che io conservo ancora i quaderni con tutte le lettere mie e della Sere non moltissimo tempo fa li abbiamo ritirati fuori e ci siam messi a leggerli…Meditavo di pubblicarli 😀 !!! Ho ancora tutti i biglietti dell’alhambra 😀 si si questo è un periodo di regressione infantile !! Con la sere tutti i giorni guardiamo georgie e facciamo merenda … sara’ che sto’ invecchiando?
    Baci

  11. ehhh a proposito delle tipe di non è la rai…prima ho visto un po’ la replica di Libero (che ho scoperto essere iniziato di nuovo….vabbè) e c’erano loro……..ahhhhhhh mamma mia agliuto! le hai chiamate tu?:p

    cmq è vero, quando ricapitano in mano certe cose “vecchie” ti passano mille sensazioni e non sai se “nasconderti dalla vergogna o prenderti per il culo da sola”…io soprattutto che nei diari scrivevo solo idiozie (anche in quelli di altra gente….vaaaaabè)

    ciau!

  12. Beppone- Perchè bleah? Ti abbraccio.
    Oscar- Onoratissima io, delle tue visite. Ti abbraccio.
    Sonia- Cara Sonia, questa foto è di un paio di mesi fa!
    Mille baci.
    Carmen- Ma ve lo ricordate quando prendevamo l’autobus insieme? Ahahah!!! Voi stavate sempre in fondo coi i bulletti di Lunimare. Ciao mini mi…! Giuro che appena posso passo a trovarti.
    Faby- Ti giuro che non le ho chiamate io! Ti abbraccio.

  13. Allora Bellissima…giovanissima :O)

  14. che belli i ricordi, ti dicono che hai vissuto intensamente…
    Domenico

  15. Sonia- Grazie Sonietta, gentilissima come sempre.Ti bacio e ti abbraccio.
    Domenico- Bellissime anche le tue poesie, complimenti.

  16. O ragazza non esser
    triste poichè la
    felicità è vicina,
    basta solo scoprirla_
    e scoprendo questa
    felicità t’accorgerai
    che la vita è l’unica
    grande ricchezza,
    per la quale vale
    la pena vivere e
    sorridere sempre.

  17. Kiara ti dedico questa poesia affinchè possa disegnare sul tuo volto, un sorriso che nessuno potrà cancellare, il tuo amico

    Poeta

  18. Ciao kiara, volevo solo dirti che se non ci sentiamo per capodanno, ti auguro tanta felicità e prosperità per l’anno nuovo e, che riesca ad essere finalmente felice accanto ad un bravuomo, che ti ami, ti rispetti ma soprattutto che ti tratti come una donna, ti abbraccio dolcemente e ti bacio

    Poeta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: