Musica

Tempo di fiere

– che fai, ci vai in fiera oggi a Spezia?

– non lo so ancora, tu ci sei già stato?

– sì, ci sono un sacco di banchi da vedere, e poi dura tre giorni, c’è un bordello di croccante, roba da cariarsi i denti solo a guardarli, quei banchi lì.

– ecco appunto, per una che è a dieta è il massimo proprio..

– ah dimenticavo, c’è una cosa bella da vedere, c’è il palio!

– ma come il palio? a la Spezia?

– sì sì, l’ho sentito dire..

– ah già è vero, ci sono i cavallucci marini, che fanno il giro del golfo!

 

Annunci

15 risposte a "Tempo di fiere"

  1. Bel pezzo e bello il colore scelto per lo strumento del dimonio. 🙂
    E sì, senza il buon Gianni, davvero, molte delle cose che ci insegna sarebbero complicate da scoprire. 😉

  2. grazie kiara, grazie Paolino: così però mi fate arrossire! 😳
    Sono immensamente felice che i miei suggerimenti possano essere utili 😉

    nel pomeriggio, pubblicherò il secondo episodio dello “Smooth Jazz Cafe” podcast… ho solamente da chiudere un paio di mix e dopo pranzo lo pubblicherò 🙂

    un abbraccione

  3. Bella questa del palio dei cavallucci marini … potrei anche andare a dare un’occhiata dal vivo …

    Ho un vecchissimo ricordo … di un bimbo, che con un secchiello in mano, stando attento a non versare l’acqua, corre urlando: “Papi, guarda oggi cosa mi ha regalato il mare!” … “è un cavalluccio marino”
    Quel bimbo, nero come il carbone per le lunghe ore trascorse in spiaggia, e la pelle rattrappita dalla permanenza in mare, dopo avere osservato lo strano animale per qualche minuto, al contrario di come aveva visto fare ad alrti amichetti, liberò in acqua il cavalluccio marino.
    Stiede qualche attimo ad aspettare che l’esserino prendesse la via del largo …
    Capì in quel momento che c’era uno strano legame tra lui e il mare … il sale del mare era nelle sue lacrime.

  4. Bellissimi i cavallucci! 🙂

    Chiara, grazie per stupenda photo. Mi hai fatto respirare un momento di mare.

    Hai sentito la voce Gidi su postcad?:D

    Un mega bacione

  5. Buhhh
    voglio il mare voglio il mare voglio il mare
    e invece sono a Torino e pure con l’influenza.
    ok ho finito la dose quotidiana di lamenti 🙂
    mangiati tanto croccante e fregatene della dieta!
    baci!

  6. Fede- Sarebbe carina come idea eh, baci.
    Gu- Pensa che fino a poco tempo fa, credevo che l’ippocampo fosse il nome di una parte del cervello.. Milllioni di baci.
    Dalianera- Concordo in pieno, se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. Un abbraccio.
    Gidi- Diciamo solo la verità, allora passo a leggere, baciotti carissimo.
    Brì- Se ti procuri un acquarietto con l’acqua salata, giuro che te lo porto, baci.
    Pesce- Bellissima storia, sei tu il bimbo? baci.
    Mad- Sarebbe bello no? Baci.
    MOF- Sei splendido, baci.
    Sonia- Fugurati Sonietta, anzi quando vuoi venire, sei sempre la benvenuta, mille baci.
    Oscar- Non vedo l’ora di conoscervi, baci.
    Desmond- Infatti sono andata e ho fatto spesa, ma chissene, magari lunedì si ricomincia, baci.
    Ju- Dai Torino non è mica male, certo l’influenza, che palle! Baci, e rimettiti presto.
    Alby- Pensa che alla gente, quando gli dico di dove sono, pensano a la Spezia, come una grossa macchia di petrolio, a me non sembra proprio.. Un abbraccio vengo a leggerti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...