Un piccolo adulto

4982f10e10ab2453a855db58e83ba6.jpg

Nel pomeriggio è entrato il figlio di una mia cliente in videoteca. Si chiama Eugenio e ha otto anni. Mi guarda, saluta gentilmente e si dirige verso il pannello delle novità. Dopo qualche minuto, squilla un cellulare, il bambino con tutta tranquillità si fruga in tasca, sfodera un modello motorola di ultimissima generazione, e risponde alla madre in ansia.

– sì mamma tranquilla, passo al Conad, la lista ce l’ho in tasca, ti aspetto all’angolo come sempre.

Chiude il cellulare e se lo rimette in tasca. Si avvicina al banco e mi chiede un film. Si passa una mano fra i folti ricci ed appoggia il suo libro sul banco, i racconti di Lemony Snicket. Tira fuori il portafoglio e caccia un pezzo da cinquanta euro. Mentre gli preparo il resto, risquilla il cellulare.

– ciao pa’, vado a mangiare dalla mamma stasera e domani sera vado al cinema con la zia Luisa, ho ordinato i libri, a domani pa’.

Gli do il resto e lo ringrazio, mi ringrazia e mi augura buona serata.

Stavo per chiedergli se passava alle poste a pagarmi una bolletta, scusate, ma queste cose m’impressionano.

Annunci

25 Risposte to “Un piccolo adulto”

  1. Certi bambini sono costretti a crescere in fretta
    Sciura Pina
    (ho controllato, il tuo commento precedente c’era, strano che non lo vedessi)

  2. Ciao kiaruccia, se gli chiedevi di farti l’estratto conto te lo faceva e, ti quotava anche qualche azione in borsa. A parte gli scherzi i bambini che sono a questo livello dovrebbero pensare a giocare anzicchè bruciare le tappe in un certo modo: ma non’è nenche colpa sua, inoltre chi ci dice che quel bambino già così pieno di responsabilità non riceva lo stesso l’amore che merita anche se i genitori sono separati!? Quindi la cosa da fare è non bisogna mai patire premuniti nei confronti del nostro prossimo anche se questo ha 8 anni, magari sul piano sociale dice la verità più pura com’è normale nei bambini, senza mentire come fanno gli adulti quando diventano tali.

  3. tutti ricchi siete, lì, da quelle parti, altro che focaccia.

  4. Madò, ma chi è sto bimbo ??? siamo poi sicuri che non abbia già anche una segretaria ?

  5. roselia Says:

    Ciao Kiara!
    sono d’accordo con SciuraPina…certi bambini “devono” crescere in fretta.
    un bacio!

  6. La Guressa Says:

    io ho 2 nipotini (detti “i Taleban”)ed effettivamente quando osservo il comportamento che hanno i loro genitori con loro, vorrei mettermi ad urlare ,specialmente a mio fratello (detto O’Strunz), e dirgli di non obbligare dei cervelli di bambini a ragionare come dei cervelli adulti, é come dare per scontato che loro abbiano giá fatto i ns. stessi percorsi intellettuali e d’esperienza…vedere ‘ste cose, mi fa arrabbiare e soffrire;
    Makkékazzo!

  7. Daniele Medri Says:

    stupendo.

  8. io a otto anni guardavo holly e benji e mi ammazzavo (nel vero senso della parola) con lo skate…
    ora capisco molte cose…

  9. è vero. episodi del genere ti lasciano basita. dentro di me, spesso penso che ci vorrebbe una giusta via di mezzo.
    tempo fa, andando a casa di una cliente, trovai il figlio di otto anni ad accogliermi. puntigliosamente mi descrisse lo stile barocco della casa di mamma e relativo architetto. lo stile dei mobili, degli oggetti. Puntualizzando che tutto era frutto delle ricerche della madre nei vari antiquari. fu inquietante. non ripeteva a mò di pappagallo…
    forse sarà perchè son cresciuta troppo in fretta e dell’infanzia ho goduto poco, ma credo che un bambino ne abbia diritto….

    ciao

  10. Purtroppo ci sono delle situazioni così, qualcuno potrebbe anche obiettare che è meglio così visto e considerato che sicuramente Eugenio da grande sarà autonomo al 100%… ma adesso nel mondo dei bambini sarà davvero capace di confrontarsi con gli altri? Io nn penso…

  11. piccino… io ero rimbambitissima alla sua età… o forse no… TRAGEDIA non mi ricordo di me stessa quando avevo la sua età.

    Era nell’era mesozoica.

  12. Commovente.

    Un abbraccio recensione 🙂

  13. D´altronde, questi bambini si troveranno un giorno a dover pagare due pensioni a testa, è meglio che si sveglino presto

  14. pescefuordacqua Says:

    Spesso gli eventi della vita ti spingono a crescere molto più velocemente …. l’ho potuto constatare su me stesso …. ed oggi con i miei figli.
    Sicuramente mi sarebbe piaciuto avere tutto imbandito per come sarebbe dovuto essere …. e non dovere lottare continuamente …. ma forse non sarei stato ciò che sono.

  15. Io ho mio fratello che è così…
    Mia madre lo incarica di fare tremila cose durante la giornata e lui le fa…ho provato a chiedere perchè e a cercare di fargli dividere i compiti con me e m’ha risposto che gli piace farle che lo fa sentire GRANDE appunto…”Io non gli servo mica”…ma???

  16. Io di avere un figlio così ne sarei quasi fiero, dico quasi perché ad otto anni sarebbe troppo piccolo per fare certe cose, però meglio un figlio cosi che uno pestifero, maleducato e viziato che spesso incontri per le strade!

  17. a me ste cose mi fanno male.

  18. Vorrei incontrarlo ed abbracciarlo. Poi comprargli il suo dolce preferito e mangiarlo insieme in silenzio davanti al tramonto.

  19. Peccato! Tutti hanno il diritto di essere dei bambini, ma ormai non è più così, come nel post di poco tempo fa dico “…siamo stati gli ultimi ad avere avuto la fortuna di essere stati dei bambini…”
    Un abbraccio

  20. Sciura & Ross- Probabilmente è così, è troppo avanti eugenio. Baci.
    Poeta- Eugenio è amato moltissimo, lo vedo da come i suoi gli danno considerazione, e forse è questo il punto, rendere partecipe un figlio è molto importante.
    Matteo- Effettivamente dalle mie parti di pecunia ce n’è, non posso negarlo, poi tu ci sei stato e hai notato, mille baci.
    Captain- Me lo sono chiesto anch’io, baci.
    Guressa- Tu sei qualcosa di unico Gù, bella riflessione. Millioni di baci e buon week!
    Daniele- Sono rimasta affascinata pure io, un bambino di otto anni che mi augura buona serata, non è mai successo..baci.
    Fede- Noi siamo sì che siamo stati bambini, erano altri tempi. Baci.
    Erika- E secondo te quel bimbo era felice? Eugenio lo è. Il tuo compagno dice che sei meravigliosa con i suoi piccoli e questa cosa ti fa onore, non sempre è così. Baci.
    Silence- Ha un sacco di amichetti, ma tutti più o meno come lui. Un abbraccio.
    Brì- Neppure io mi ricordo bene, baci.
    Alby- Impressionante aggiungerei anche, baci.
    Oscar- C’hai preso troppo, anche queste cose m’impressionano.. Baci.
    Pesce- Vero anche questo, baci.
    Viola- Che meraviglia, ne sarai fiera immagino, mille baci Violetta.
    Ismaele- Infatti lui è un bambino davvero interessante, baci.
    Pat- Eugenio ha un aria felice, non credo soffra, baci.
    Rossella- Benvenuta, questa è una cosa bellissima, un abbraccio.
    Ganassa- Bella memoria, baci.

  21. Non ci sono più i gagnetti di una volta… 😛

  22. A otto anni passavo la metà del mio tempo libero a leggere fumetti e l’altra metà ad andare in altalena e mi vergognavo da matti a compiere le commissioni più banali, tipo andare al negozio di fronte a prendere il pane.
    Mah! In effetti mi sa che sono sempre stata un po’ anomala. Però poi non è detto che questo aspetto che ci scandalizza tanto sia così innaturale per un bambino, ricordo che in effetti mi sentivo molto più grande e “saggia” allora che adesso: le mie poche certezze erano incrollabili e non so se è veramente grave che un bambino si comporti da grande o no. Forse è che anche noi abbiamo un’idea idilliaca ed edulcorata dell’infanzia che invece non è. Boh?

  23. La Guressa Says:

    beh, ti ringrazio di cuore, felice di condividere una riflessione con chi é in grado di recepirla
    Baci

  24. Gloria- Gagnetti? è un modo di dire? baci.
    July- Bella riflessione pure auesta, baci .
    Gù- Continuo a pensare che sei proprio splendida, millioni di baci. Ho l’adsl bloccata a casa, ci becchiamo via tel.

  25. la nostra società….il progresso….i frammenti di esseri umani diventano scheggie sempre più piccole…fino a quando….non diventeranno polvere, allora nessuno le vedrà più…il destino dell’uomo

    Un saluto…

    Devil
    Ps….se ti va, vienimi a trovare!!!!
    Io di certo inizierò a farlo, ti ho incontrata per caso, ma torno di sicuro!!!!
    ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: