Mi scuso per la latitanza..

Ebbene carissimi, nonostante le temperature attuali si siano abbassate di botto, da noi è finalmente iniziata l’estate. Il mio orario di lavoro è cambiato, adesso lavoro dalle sedici e trenta alle venti e trenta. Ora si che si ragiona. Ho un sacco di tempo libero da dedicare all’allenamento, al teatro, agli amici, alla Gioia e alla casa. Purtroppo stare davanti al pc diventa sempre più difficile, e trovare qualcosa da scrivere ancora di più. Avrei voluto raccontarvi delle nostre cene e delle nostre serate nei locali all’aperto, di tutti i compleanni che abbiamo festeggiato, dei matrimoni ai quali ho partecipato e dei miei futuri impegni sociali e non, ma vi avrei annoiato senz’altro. Ci sarebbero altre cose da raccontare ma l’ispirazione mi manca. Periodo pieno di novità, di colori, di profumi e di nuovi amori, la nostra Kate per esempio cammina scalza per strada e ha una luce diversa negli occhi, chissà forse è colpa dell’amore, come dice Nadia. Jonathan si è fidanzato con una dolce pulzella, insomma qua le cose prendono un bell’andazzo, chè quasi mi sento viva pure io a vedere tanti bei sorrisi. E poi finalmente, dopo tanti giorni di duro lavoro si parla anche di ferie, sono indecisa, ancora non so dove andare, ma l’idea di avere già delle date prestabilite mi fa venir voglia di fantasticare, di pensare ai villaggi turistici, ai cocktails a bordo piscina e all’odore di olio abbronzante al cocco. Probabilmente terrò in considerazione la Sardegna quest’anno, non vado a Porto Rotondo da sei anni, e mia madre prima di affittare vorrebbe che andassi a dare un occhio alla casa, sfruttiamola questa casa, chè non ha senso averla e non godersela mai. Sarebbe bello poterci andare tutti, ma ci sono solo otto posti letto e quest’anno mia madre non vorrebbe venire a sapere dal giardiniere che arriviamo in otto, e torniamo in ventitre come l’ultima volta. Quell’estate i miei amici, pur di trascorrere le vacanze tutti assieme, campeggiarono nel mio giardino con quattro belle tende matrimoniali, il giardiniere si lamentò per tutti i quindici giorni, e alla fine fece la spia. Fu una vacanza spettacolare, nonostante tutto.. Meglio non pensarci ora, chè luglio col bene che ti voglio, è ancora lontano..

Sono le sette e anche oggi pioverà, vado a correre lo stesso, devo essere pronta per il prossimo incontro, questo è il penultimo se tutto va bene, poi a settembre attaccherò i guantoni al chiodo, e comincerò seriamente a pensare al mio futuro. A settembre saranno ventinove, non posso mica continuare a vivere una vita dissoluta insomma, è ora di mettere la testa a posto no?
Ehm ehm.. oddio, sembravo mia madre.. aaaaaarrrrgggghhhhh!!!

e nell’I-pod, mi sparo questa!

Annunci

27 Risposte to “Mi scuso per la latitanza..”

  1. Ma che bella foto!!! Fatti sentire, debosciata!!!

  2. caspita quante novità. Certo che quell’orario davvero ti lascia molto tempo libero. bene.
    A ventinove anni vuoi mettere la testa a posto? sei ancora giovane dai.

  3. roselia Says:

    splendida foto! la testa a posto!?! naaaaaaaaaaaaaaaaa!

    bacioni!

  4. …e poi Chiara, lo sai, certa gente che conosci ha un bel po’ di anni piú di te, per es. La Guressa, Oscar, Cabassa…Ti sembra gente con la testa a posto questa?!

  5. Letto questo non resta che associarmi agli altri e farti i miei migliori auguri per tutte le cose che “bollono in pentola” 😉
    Un abbraccio e… buona corsetta

  6. Mad Riot Says:

    Non bisogna MAI mettere la testa a posto!!! Chi lo ha fatto se ne è sempre pentito amaramente…

  7. Gentile signora Kiara,
    le scrivo per raccomandarle sua figlia, ché luglio le vuole bene ma a lei chi vuole bene?!?
    Le presti attenzione, possibilmente a interessi non troppo alti, e investa sulla sua felicità, ché vorremmo tutti scrivere anche di questo come lei fa con tutti i suoi amici. 😛
    E se deve proprio farle mettere a posto la testa, almeno che non sia troppo lontano dal suo grande cuore! 😉
    Un abbraccio cordialmente 🙂

  8. Anche qui stanno nascendo tanti nuovi amori (non per me ,naturalmente,ma questa è un’altra storia) e tutti sono più belli…passeggiano guardando in aria e non più per terra.
    AAA l’estate…meravigliosa estate…non si può vivere tutto l’anno di sola estate??

  9. le tende e 23 piccoli indiani… il giardiniere dovevate ucciderlo 🙂

  10. Ci sei mancata…

  11. …goditi tutto il tempo libero…
    vorrei avere anche io orari molto più flessibili!!!!

    ciao

  12. bentornata! capisco benissimo che tu sia presa, che la voglia di scrivere cala… mi trovo un po’ nella stessa situazione…
    ma non sapevo questa cosa dei guantoni, wow, che sport pratichi esattamente? io non la metterei la testa a posto, se ti da ancora belle sensazioni!
    beh direi anch’io di sfruttare un po’ quella casa, insomma! la sardegna è splendida, ci sono stata anche l’anno scorso.
    invece quest’anno la grecia, per la prima volta. manca poco, non vedo l’ora!
    (con tutte quelle faccine mi è girata la testa! grazie!!!)

  13. Arriva l’estate e con essa il quarto buco… se faccio un po’ più di pressione forse riesco a convincere mio padre per un bel piercing sul ciglio… la vedo dura!

  14. signorponza Says:

    Se non la usi la affitto io. 😀 Mi piace da morire la Sardegna, sfruttala tu che puoi!

  15. Davidlog Says:

    Ciao!!!
    Ti ho scritto un’altra (e tre!) mail… visto che, presuppongo, non ti sia arrivata nemmeno questa, non è che mi mandi una mail all’indirizzo che dovresti vedere nel commento? Così poi ti rispondo…. 😀

    Grazie!!!

  16. Feste?

    ma tu le pacchi le feste…

    MoF

  17. Guri- Si dai, un po’ debosciata la sono, ma una sera di queste ti stupirò con effetti speciali.. le solite tonnellate!
    Henry- Grazie caro, mia madre non la pensa come te, dice che a ventinove anni si è adulti.. bacini.
    Ross- Anche la foto del tuo avatar è davvero bella, mille baci!
    Guri- Siete tropppo miiiiiiiiiiiiiiitici voi, altrochè..
    Chit- Grazie Chit, baci.
    Mad- E’ una grande verità questa frase, baci.
    Alby- Come mi poacerebbe vederti.. anche sentirti eh.. non ho più il tuo numero di casa, chè ora ho anch’io il numero fisso.. che dici mi mandi una mail? baci.
    Violetta- Ehm ehm.. mi spiace.. confidiamo nell’estate va, magari capiterà qualcosa di bello anche a noi.. chi può dirlo! mille baci.
    Brigida- Ti dirò, ci avevamo pensato eh.. Baci.
    Sciura Pina- Baci.
    Conte- Lavorare solo quattro mi fa sentire quasi in vacanza.. per ora.. bacini.
    Perlina-Bella la Grecia, poi mi dici com’è, fai un ciulo di foto eh.. Mi fa piacere che non sono l’unica a non avere voglia di stare al pc, c’è bisogno di ferie.. baci alla Perlina Carismatica!!!
    Silence- Se esci con una buona media, tuo padre non può non concedertelo, dai è un buchetto.. Baci.
    SignorPonza- Vieni insieme a noi l’ultima settimana di Luglio allora? Baci.
    David- Non è linkabile l’indirizzo, comunque il mio indirizzo è: joia_@hotmail.it. A presto Dave!
    Mof- Eddai per una volta, mica abiti dietro l’angolo tu.. e poi hai spaventato le mie amiche con i tuoi post da Casanova!!! baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, anche se mi tratti sempre male..

  18. Noooo, perchè appendere i guantoni al chiodo!!!!!
    Lo sai che anche io ho fatto kick boxing? Beh, solo per un anno e mezzo… diciamo che c’erano troppe controindicazioni con la tromba….
    Evviva l’amore:)

  19. superattiva …. beata te con tutto quel tempo libero !!!

  20. eh eh eh , ma se possiamo aspettare ancora un altro pochino per crescere ..? NO? …uhmmm-……
    comunque stai a manetta ..davvero….ed auguri per le nuove cose..
    🙂

  21. Occhio a non mettere troppo la testa a posto però!;D

    sly

  22. Saranno almeno trent´anni che a settembre sono ventinove. Sempre seduto in quel caffè…

  23. mmerisi Says:

    non mi hai mai detto della casa in sardegna… devo passare, sto organizzando delle vacanze. hai fatto un casino con ‘sto blog, colori e facce e foto, non ci capisco più un tubo. skype non ti trova, o forse io. non so.
    mi sento frastornato.
    scusa, è pronta la cena?

  24. nuvolepensierose Says:

    Divertirsi, finché si può… Che male c’è?

    E poi, ‘sta storia del DOVER mettere a posto la testa perché si è vecchi, mi è sempre stata un po’ sulle balle: succedono abbastanza casini che attirano responsabilità che la metà basta!

    Se poi, invece ci si rendo conto che manca qualcosa, beh… Altro paio di maniche (o guantoni!).

    ¡Suerte!

  25. Domani sera ti faccio uno squillo, allora. 😉

    Un abbraccio telefonico 🙂

  26. allora… ti sei data alla macchia!

  27. Che dire, beata te! 🙂 Vorrei fare anch’io un orario più umano …dove sei te mi vogliono? 😀

    Un bacio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: