Vorrei la coda.

.. e se davvero si potesse fare, che bello sarebbe, chè il mio cane è tre spanne avanti io lo dico sempre, ma anch’io a volte ho bisogno di conferme. Lei c’ha ‘sto vizio che se ti guarda, ti guarda attentamente, neanche un muscolo devi muovere da quanto lei ti guarda attentamente. Allora mi capita che io ci casco e la guardo e poi rido, e lei è come se con me c’avesse questo linguaggio codificato, che io se rido lei spalanca gli occhi e muove la coda da destra a sinistra e da sinistra a destra, e il movimento non è mai lo stesso, a volte è veloce e poi lento e altre è fermo e poi lento, si stoppa e poi riparte. Ci ha le tre marce ci ha. Però lo capisco quel movimento li, chè lei quando parlo sta a sentire tutti i suoni e di solito quelli che finiscono con la ‘A’, per lei son suoni che la fan felice. Rallenta la coda solo quando non capisce la parola che dico, e lo fa con la testa inclinata da un lato e gli occhi ancora più spalancati, e poi quando ferma la coda invece, la ferma solo se io in una qualche maniera l’ho delusa. Deludere un cane è molto facile, chè loro c’hanno seriamente l’animo fragile e prendon le cose di pancia loro. Una volta mi ricordo che io stavo per uscire , andavo a correre, e lei, che lo fa tutte le volte, mi guardava mettermi le scarpe e mi dava i morsetti alle mani e alle stringhe. Lo fa con quel modo li, di quella che non ci sta più nella pelle, e poi ti fa vento con la coda in modalità veloce e veloce. Quindi mi metto laipod, e sto per uscire quando mi suona il cellulare, dovevo essere dal commercialista e invece non me lo ero ricordato. A quel punto lei che già non stava nella pelle mi diventa ancora più insistente, e comincia a saltellare alla bambi fino alla porta. Voi non potete immaginare cosa voglia dire avere la piena consapevolezza che si sta per deludere un cane, e che questa crudele azione non ti farà vivere bene per tutta la giornata, chè tu non lo vorresti deludere mai il tuo cane in verità. Poi pensi che è tardi e che anche se non glielo puoi dire, quando ritornerai a casa rimedierai, e per assurdo lei quasi lo capisce dal tono basso e remissivo che ti dispiace, allora fa un mezzo giro su se stessa, si siede, e poi con la coda fa il lento e veloce, chè se nel caso tu ci ripensassi, lei ti vuole dire che è pronta ad andare. Mentre poi socchiudo la porta gli occhi si chiudono piano piano, come se la speranza l’avesse abbandonata per sempre, e a te quegli occhi ti fan pensare, ti fan pensare a quando eri piccola e ti dicevano che non potevi andare al lunapark, davanti ai tuoi amici, e ti veniva su il pianto dallo stomaco, chè le cose anch’io da piccola le prendevo di pancia ..zarola. Dopo trenta secondi ho riaperto la porta, e lei giù con tutte ‘ste feste come se non mi vedesse da cent’anni, chè già sentiva la mancanza e ora non sta più di nuovo nella pelle. Ecco, quando trovi tutte queste similutudini ti vien da pensare…, pensi che se il tuo cane avesse il dono della parola non gli vorresti così bene, e pensi che bello sarebbe, se con un uomo bastasse muovere la coda per fargli capire se stai bene o sei stai male.

Annunci

25 Risposte to “Vorrei la coda.”

  1. pensa che bello invece se fossero gli uomini a poter solo muovere la coda….

  2. io, il titolo, avrei fatto La Gioia che gioia.
    no magari meglio il tuo.

  3. in effetti le aprole, i giochi di parole, le parole buttate a lvento, dette solo perchè in quel momento son cose che si dicono. sarebbe tutto più vero se smettessimo di parlare e cominciassimo a dimostrare di pancia a pelle con gli occhi e con i gesti.. le coppie smetterebbereo di farsi soffrire per egoismo..

  4. roselia Says:

    ho scoperto stamattina che con il pelo di cane ci fanno i maglioni

  5. mha…forse se il cane avesse il dono della parola sarebbe anche più umano di molti umani
    a dire il vero spesso lo è anche senza
    basta uno sguardo per capire
    le parole quante volte fan del male?
    bellissimo questo post dedicato…

  6. Non esagerareri con l´ultima frase, ogni tanto è giusto anche che una donna apra la bocca

  7. i cani sono più umani, vedi in Tibet.

  8. Ho avuto diversi cani … ma soprattutto con uno, Cassio, un rottweiler di 50kg, si era instaurato un rapporto incredibile. Riusciva a capire dalla mia espressione qualsiasi cosa stesse per succedere … non c’era bisogno di utilizzare la coda … oltretutto lui neppure l’aveva.

    Ciao Kiara
    Miky

  9. NOTA MASCHILISTA PRIMA DEL COMMENTO: Oscar, sei un mito! 😆
    ahahahHAahahaHHAhAhHAhHAhAHHAhhahHAHahahahhah… :mrgreen:

    Ok, adesso mi ricompongo.
    Risalgo sulla sedia da dove Oscar mi ha fatto ribaltare dalle risate… 🙄
    …e sono pronto per commentare il tuo bellissimo (tanto per cambiare – ndr) post.

    Due cose.
    1) Hai scritto una dichiarazione d’amore al mondo canino, che andrebbe trascritta sui libri di scuola. Commovente e toccante, davvero. ❗
    Soprattutto per uno che crede di essere stato un cane in un’altra vita; e forse lo è anche in questa attuale, per l’indole leale e predente che lo accompagna da praticamente sempre. :-O

    2) Non imbrogliare: tu le cose le prendi di pancia ancora adesso! 😉

    Un abbraccio bau! 🙂

  10. Io gli animali li adoro proprio per questo, per non aver bisogno delle parole per esprimersi 😉

    Buon 25 aprile amica mia 🙂

  11. la Legionaria Says:

    Dice il saggio: “le parole… celano più di quanto rivelano”.
    Dovremmo essere tutti un po’ più animali, si si.

  12. io penso che li ameremmo allo stesso modo, perché son sicura che i cani sarebbero spesso migliori delle persone, anche col dono della parola!
    e quanto si vede che la ami enormemente…

    ed allora auguro anche a te un po’ di serenità, di cuore… un bacio

  13. Beh, ma non serve una coda per farsi capire senza parlare… trovo che lo sguardo sia il mezzo più efficace per esprimersi;)

    Un abbraccio

  14. Sono emozioni che non conosco. Meno male che me le racconti tu. Non ho mai avuto un cane, né desiderato. Però sono sempre stato attratto dallo scondinzolìo.

  15. Commento di servizio by Mizio (un mio amico – ndr)

    “Lo so che a voi non ve ne frega niente, ma a me sì. Inoltre penso che la notizia sia stupefacente: l’azionariato popolare salva lo Spezia pagando i contributi previdenziali dei giocatori della squadra fino al 31 dicembre 2007. E cioè i tifosi, i singoli cittadini e le aziende locali sono riusciti a raccogliere la clamorosa cifra di 711mila euro (determinante a dire il vero anche l’intervento della Cassa di Risparmio della Spezia). La notizia è ancor più clamorosa se si considera che nel giro di due mesi sono stati raccolti oltre 1,3 milioni di euro, 5 volte quello che è stato raccolto tempo addietro per esempio dalla Fondazione Genoa, altro tentativo di partecipazione popolare nelle massime divisioni. Ora la squadra appartiene in tutto per tutto alla città, che attraverso l’associazione “Lo Spezia siamo noi” ne detiene il 70%. Alla faccia di tutti quelli che pensano che il liguri siano dei tirchiacci. Ora però i soldi sono finiti, e si spera che qualche magnate entro l’estate rilevi la squadra appianando il resto dei debiti. Nel frattempo lo Spezia si sta giocando la permanenza in serie B: a poche giornate dalla fine è quartultimo in classifica e lotta per raggiungere i playout. Ma non c’è 2 senza 3, e cioè si aspetta il terzo miracolo spezzino. Forza Aquile ;-)”

    Un abbraccio copia/incolla 🙂

  16. riscrivo il commento perchè essendo una pirla ho fatto casino:
    FIGATA HO SENTITO CHE VIENI PURE TU ALLA FESTA ANNI 70 DEL MOF! CI SARA’ DA DIVERTIRSI! E COSI FINALMENTE DI CONOSCEREMO!!! NUONA DOMENICA, A PRESTO QUINDI !! UN BACIO ICE
    PS LA KIARA RESTA SEMPRE E COMUNQUE LA N°1 !!!

  17. Un esposizione chiarissima di cosa voglia dire essere amica di un cane.
    Un po’ mi manca la leccata in faccia e il naso umido che ti cerca sempre, ma non ho forze a sufficenza… tenerissimo racconto.
    Beppe

  18. Mad Riot Says:

    …la coda come Goku!

  19. a me piacciono i cani … e non intendo in umido con le patate.
    Pero’ e’ vero il cane e’ il miglior amico dell’uomo: ha una cosa che gli umani conoscono solo a parole: la fedelta’ 😀 . Be’ poi ha alcuni difetti umanissimi come la gelosia, oppure positivi perche’ se femmina ha il senso di maternita’ verso qualsiasi cucciolo.
    Insomma .. piu’ conosco gli uomini piu’ amo le bestie. Loro per lo meno possono essere giustificati per le idiozie che fanno.

  20. Ecco, ventunesimo commento per dire che hai ragione e che hai descritto ogni emozione con una bellissima semplicità.

    un saluto anche dal mio cagnone Brando, cinquanta chili di quasi-alano arlecchino (che non incontri mai la tua Gioia, perchè Brando non risparmia neppure una cagnetta)

  21. Ehi … per caso ti e’ spuntata veramente? 😀

  22. Ehi, Sconnessa, dai che ci manchi

  23. La guressa Says:

    …un beso…

  24. Torna a scrivere, su. 😛

    Un abbraccio amicale 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: